Campo Formoso, Brasile.

La prima volta che siamo stati in Brasile era il 2008.

Al nostro arrivo abbiamo chiesto ai 15 bambini ospiti di un istituto quale fosse il loro più grande sogno, e la risposta fu: avere una casa vera.

Qualche mese dopo nasceva la nuova Casa Lar, una casa-famiglia in cui trasferire i bambini dell’istituto, perché fossero finalmente accolti in un luogo idoneo alla loro crescita.

Nel 2010 siamo tornati alla Casa Lar con un nuovo progetto, per realizzare un desiderio ancora più importante:
restituire ai bambini una mamma e un papà, attraverso il reinserimento nella famiglia di origine o, laddove questo non fosse possibile, attraverso l’adozione.